"CHI FARA' TACERE IL VENTO"

PRESENTAZIONE

Immeritevole di occupare la prima pagina di questo libro, ho avuto però la grazia e la fortuna di aver conosciuto un autentico uomo di Dio, Padre Raschi.

Sono sicuro che questo libro farà rivivere con commozione tanti ricordi in tutti coloro che hanno amato e seguito il Padre, facendo con lui un profondo cammino spirituale.

L'amore speciale che il Padre ha avuto verso la Vergine Maria balza fuori da ogni pagina di questo libro.

Quante volte non siamo riconoscenti verso questa Madre che Gesù stesso ci ha affidato e stiamo soltanto a giudicare se ha ascoltato o non ha ascoltato le nostre preghiere.

La testimonianza di Padre Raschi ci dà la garanzia che Maria ascolta sempre le nostre preghiere.

Lo afferma un uomo di Dio che per questa verità ha messo in gioco tutta la sua vita.

Grazie di cuore all' autore di queste pagine che ci rivelano la sapienza, unita ad altri carismi di cui è stato gratificato Padre Ra­schi. Don Beppino, scrivendo queste note, si è subito trovato in sintonia con il Padre pur non avendolo conosciuto: ambedue amano troppo le anime perché vadano perse; ambedue hanno sperimentato che il popolo di Dio soffre per mancanza della Pa­rola e quindi si danno da fare attraverso il ministero dell'annun­cio, prendendo sul serio quello che Gesù ha promesso in Marco 16, 17-18: "E questi saranno i segni che accompagneranno quelli che credono: nel mio nome scacceranno i demoni, parleranno lin­gue nuove, prenderanno in mano i serpenti e, se berranno qualche veleno, non recherà loro danno, imporranno le mani ai malati e questi guariranno.".

Padre Bonaventura Maria Raschi continua a parlarci e con questo libro certamente farà un po' più di rumore di quando era con noi, come l'aveva promesso anche Padre Pio, suo confratello e confidente.

Per noi semplici fedeli, spesso troppo frastornati dalle pre­occupazioni della vita quotidiana, entrare nei misteri del sopran­naturale, senza la sapienza del cuore, è come avere la pretesa di comprendere in maniera molto superficiale i disegni del Signore. Fra i cristiani ancora oggi vi sono troppi Tommaso che vogliono soltanto vedere, toccare, sperimentare.

Grazie a questo lavoro paziente di Don Beppino, scritto cer­tamente sotto l'unzione dello Spirito Santo, a tutti è offerta la possibilità di conoscere meglio la missione che Gesù ha chiesto a Padre Raschi attraverso la Madonna.

La mia professione è quella di medico a cui unisco sempre la potenza della preghiera.

Devo testimoniare, perché di queste cose me ne intendo bene, che due dei miei tre figli non potevano sopravvivere alla gravità di alcune patologie indotte dalla gravidanza: il problema da affrontare, per l'ultimo figlio, era quello di dover scegliere tra la mamma e il figlio. Ambedue sono sopravissuti!

Padre Raschi che frequentavo spesso, con la dolcezza di una mamma, mi ripeteva di stare tranquillo, perché questa grazia sa­rebbe stata concessa attraverso l'intercessione della Madonna, per glorificare Dio.

Come in un puzzle che ci sconcertava, tutto è stato messo a posto e i miei figli stanno tutti bene e sono dei bravi professioni­sti. Il Padre continua a vegliare sulla mia famiglia e lo sentiamo sempre vicino.

Con questo libro ho capito che Dio, grande artista, ha voluto tracciare un arcobaleno per unire due "profeti" che ancora oggi continuano a parlarci del suo Amore e della sua Misericordia: Padre Raschi e Don Beppino.

A loro va tutta la mia riconoscenza!